Seguendo il filo sulle tracce di Alessandro Rossi

Seguendo il filo - seconda tappa Santorso-Piovene Rocchette

DETTAGLI
DURATA
1,30 h
DIFFICOLTÀ
Facile
DISTANZA
6,8 km
  • passeggaita
  • palazzi
  • natura
  • archieologia industriale

Descrizione

La partenza è situata presso la Villa Rossi. Lasciando questo edificio sulla sinistra, si prosegue dritto lungo via Alessandro Rossi; si mantiene questa strada fino a incontrare sulla sinistra via Lesina di Sopra che si percorrerà anche quando diventerà via San Carlo. All’incrocio in cui si trova Villa Luca, si svolta a sinistra (sempre su via San Carlo) tenendo sulla sinistra una chiesetta. Procediamo mantenendo la via principale che diventerà successivamente via San Vito da cui si apre una piacevole vista sulla pianura circostante; quando la via si divide, si tiene la strada sulla sinistra seguendo le indicazioni per il Cammino Fogazzaro-Roi (CFR) che verrà percorso interamente fino a Piovene. Dopo circa 400 m dal bivio si può osservare sulla sinistra un edificio di colore arancione che mantiene la struttura originaria di baracca militare. Si prosegue sempre dritto percorrendo via San Vito; allo stop si entra ufficialmente in Piovene Rocchette, imboccando via Grumello che si percorre per tutta la sua lunghezza (circa un chilometro e 300 m). Usciti dalla zona a traffico limitato si mantiene la sinistra prendendo via della Libertà. Al bivio che incontriamo dopo 150 m, si svolta a sinistra in vicolo del Monte; al successivo incrocio si può osservare sulla sinistra la Fontana della Guarda; il percorso continua invece verso destra su via del Monte che, superata Casa “dei Gasperi” con un notevole affresco sulla facciata, si congiunge con via della Libertà. Lungo questa via, sulla sinistra, si possono notare Palazzina Fraccaroli (conosciuta come “Castello degli Spiriti”) e la cinquecentesca Casa Verlato. Successivamente si incontra un incrocio dove si svolta a sinistra lungo via delle Fonti. Si sale quindi la scalinata di via Ospizio lungo la quale si trova la “Birreria Vecia”. Siamo nel cuore dell’antica Piovene e ne sono testimonianza il caratteristico arco presso la chiesetta di S. Maria in Ara Coeli e la "Fontana de sora", situata alla fine della salita. Si procede lungo via Castel Manduca che offre una veduta panoramica della città vecchia e che, piegando sulla destra, diventa via Forziana. Al bivio si tiene la destra e, fiancheggiando un parco cittadino, ci si immette sulla sinistra nel "Piazzale della Vittoria", il viale principale della città. Dopo aver percorso interamente questo stesso viale, in prossimità del semaforo, si attraversa via Roma per prendere davanti a noi Vicolo Vignola. Percorriamo questa stradina lasciando sulla sinistra l’antico edificio di una vecchia birreria; saliamo i gradini e procediamo dritti lungo i portici che affiancano le case a schiera. In leggera discesa ci portiamo all’incrocio con via Monte Cengio dove svolteremo a sinistra seguendo la strada lungo il marciapiede (attenzione all’attraversamento senza strisce); al secondo bivio troviamo sulla destra la via che ci conduce al Quartiere Operaio di Piovene. Scendendo lungo la strada ed entrando tra le villette a schiera, si può intravedere l’imponente edificio della Fabbrica Rossi, che si trova alle spalle del Quartiere stesso.
Qui si conclude il nostro percorso.

Nelle vicinanze

Pizzeria - Ristorante
Pizzeria La Botte

Pizzeria

Alberghi
Hotel Noris

Hotel a 3 Stelle

Residence
Residence Le Querce

Residence

EVENTO IN EVIDENZA
In corso
Incontri
Corsi Accademici 2021/2022- I° Ciclo -

Accademia popolare di studi storico filosofici Aretè

Data Evento
Inizio: 18 ott 19:00
Fine: 30 nov 20:30
Via Pasubio 52, saletta anfiteatro-piano terra, Schio